lunedì 26 novembre 2007

PASTA CON VERZA, CECI (e pancetta)


Questa ricetta ve la propongo con un'interpretazione diversa rispetto l'originale. Le mie radici campane, infatti, "mi impediscono" di cuocere separatamente la pasta dagli altri ingredienti che costituiranno, per così dire, il sugo di questo primo carico dei profumi dell'autunno.
La mia regione è maestra nella preparazione di piatti come: pasta e cavolfiore, pasta e patate, pasta e fagioli ecc.; una costante riscontrabile in queste diverse preparazioni è appunto quella di portare a cottura la pasta direttamente nel "sugo", in questo modo i sapori si amalgameranno perfettamente, arricchendonsi reciprocamente delle rispettive caratteristiche.
Si tratta, in poche parole, dello stesso procedimento che seguite per la preparazione dei risotti; anche nei casi precedentemente citati sarà infatti opportuno avere del brodo bollente pronto per essere utilizzato nel caso in cui, durante la cottura, la pasta dovesse asciugarsi troppo.
Un'ultima annotazione, a casa di mia madre questi piatti si sono preparati sempre piuttosto "tirati", ed é così che secondo me andrebbero realizzati, ciò non toglie che il più o meno brodoso dipende sempre dai gusti personali.


  • 500 g di pasta mista

  • 200 g di ceci lessati

  • 250 g di verza tagliata a striscioline

  • 100 g di pancetta a dadini

  • 1 cipolla

  • brodo vegetale q.b.

  • olio sale e pepe

Soffriggete la cipolla con la pancetta; unite la verza e il brodo e fate cuocere per 10'. Passate al mixer la metà dei ceci lessati e unite la purea così ottenuta alla verza; regolate di sale e pepe. Quando il brodo tornerà a bollire aggiungete la pasta e portate a cottura, controllando sempre che il tutto non asciughi troppo. Una volta al dente la pasta, aggiungete i rimanenti ceci interi, mescolate delicatamente e servite.

p.s. : la pancetta può essere eliminata senza pregiudicare in tal modo il risultato. Mio marito gradisce sempre un filo di olio a crudo direttamente nel piatto.

2 commenti:

Lory ha detto...

I piatti semplici sono una delle cucine che preferisco in assoluto,questo dve essere davvero un connubio perfetto,complimenti anche per il blog!

Sara ha detto...

Grazie Lory per i complimenti, non mancherò di fare un giro dalle tue parti. Alla prossima.