giovedì 29 novembre 2007

TORTINO DI PATATE E MERLUZZO


Sempre fedele ai miei propositi di semplicità vi propongo un facilissimo secondo, che potrete servire anche come piatto unico, accompagnato da un'appropiato contorno e magari da una focaccia alle cipolle fatta in casa.
La ricetta è della mia mamma, io ho aggiunto qualche nota in più perchè , come ormai sapete, personalizzare è per me fondamentale.
Non riporto l'esatta quantità degli ingredienti poichè varia a seconda del numero dei commensali, regolatevi ad occhio, con una ricetta così non avrete alcun problema.

  • merluzzo a tranci
  • patate tagliate a fettine
  • cipolla tagliata ad anelli
  • pomodorini
  • olive nere
  • capperi
  • sale, pepe e olio q.b.

Ponete in una teglia i tranci di merluzzo, coprite con le fettine di patate e guarnite con i capperi, i pomodorini tagliati in quattro, le olive e gli anelli di cipolla; salate, pepate e condite con un filo di olio. Ripetete l'operazione 2/3 volte e lasciate come ultimo strato le patate con le cipolle. Infornate a 180° e per evitare che lultimo strato risulti troppo abbrustolito, quando le patate saranno ben dorate (ma il tortino non vi sembrerà ancora ben cotto, specie se avete fatto più piani), coprite con un foglio di alluminio. Unica raccomandazione è quella di non farlo asciugare troppo.

I tempi dipendono dalla grandezza del tortino, controllate voi stesse e magari appuntatevi quanto impiegato, poichè vi sarà utile per la volta successiva.

6 commenti:

Lory ha detto...

Tu proponi che io sbavo!!!
Semplicemente meraviglioso!

Sara ha detto...

Ciao Lory, i complimenti fanno sempre piacere ma quando sono fatti da una cuoca eccezionale come te sono ancora più graditi. Grazie per avermi inserito tra i tuoi link,è stata una bellissima sorpresa.

Maria Giovanna ha detto...

Bellissima la pagnotta, una foto della mollica non ce l'hai?

Sere ha detto...

Ciao.. ti ho appena scoperta! Complimenti per le ricette! ^_^
A presto.
Sere

Sara ha detto...

M.G. hai ragione, poteva essere carino fare una foto anche così, purtroppo non ci ho pensato, mi sembrava così bella e invitante la mia pagnotella fotograta tutta intera.
La prossima non mancherò di fartela vedere anche dentro, così valuterai bene.

Sere grazie per la visita, verrò volentieri dalle tue parti quanto prima. Alla prossima

Anonimo ha detto...

Grazie.