mercoledì 2 gennaio 2008

MINESTRA DI CARDONE


Nella mia città la maggior parte delle famiglie prepara questo piatto per il giorno di Natale e per il primo dell'anno.
Adoro questa minestra perchè oltre ad essere saporitissima suscita in me i ricordi di una famiglia che in parte non c'è più, di natali affollati, di nonni indimenticati e indimenticabili.
Un'impresa è stata ottenere da mia madre non dico una vera e propria ricetta ma quanto meno un canovaccio da seguire per non sentirsi completamente persi durante la preparazione; lei ormai cucina tutto ad occhio, piano piano riusciremo anche noi.


  • 1 kg di cardone

  • 400 g. di carne di vitello macinata

  • mezzo cappone (o pollo ruspante)

  • 6 uova

  • parmigiano

  • sale

  • pane q.b. (solo se necessario)

Sfilettate il cardone e lavatelo con acqua e limone; bollite il cardone con un limone (per evitare che diventi verde criptonite). Preparate le polpettine con la carne macinata, 2 uova e il pane (ammollato nell'acqua e strizzato se troppo duro); friggete le polpettine in olio di oliva bollente e tenete da parte.Preparate il brodo con il cappone e la cipolla, filtratelo e portatelo in ebollizione; tuffate nello stesso le polpettine, il cardone e le uova sbattute nel parmigiano. Mescolate il brodo velocemente fino a quando le uova non saranno cotte.


p.s.: se siete delle mie parti gusterete la minestra inzuppando nel brodo dell'ottima fresella all'uovo.

2 commenti:

Lory ha detto...

Tesoraaaaaaaa ciao, buon anno!!!

Sara ha detto...

Ciao Lory carissima, ben tornata.