mercoledì 4 giugno 2008

ANGELICA (sorelle Simili)


La prima volta che ho letto questa ricetta mi sono domandata il perchè di questo nome. Dopo averla assaggiata non ho avuto più dubbi.


PER LA BRIOCHE

Lievitino
  • 135 g farina 00

  • 13 g lievito di birra

  • 75 g acqua

Impasto

  • 400 g farina 00

  • 75 g zucchero

  • 120 g latte tiepido

  • 3 tuorli

  • 1 cucchiaino di sale

  • 120 g burro

PER IL RIPIENO

  • 75 g uva sultanina

  • 75 g scorza d'arancia candita

  • 50 g burro fuso

Preparate il lievitino amalgamando gli ingredienti e lasciando lievitare 30 minuti. Preparate l'impasto; in una ciotola con la farina fate la fontana , ponete al centro il latte tiepido, i tuorli, lo zucchero, il sale e amalgamate aiutandovi con ancora un pò di farina. Unite il burro e finite l'impasto battendo fino a quando si staccherà dalle pareti della ciotola. Rovesciate sul tavolo, unite il lievitino e battete fino a quando i due impasti saranno ben amalgamati. Rimettete l'impasto nella ciotola unta e lasciate lievitare 1 ora finchè sarà raddoppiata. Stendete l'impasto lievitato senza lavorarlo in un rettangolo di 2-3 mm di spessore. Pennellate con il burro fuso e cospargete l'uva sultanina (ammollata e asciugata) e la scorza d'arancia candita tritata.

Arrotolate il lato più lungo e tagliate il rotolo a metà per il lungo. Separate delicatamente i due lembi, girate verso l'esterno il lato tagliato e formare una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile all'esterno.

Trasferite la treccia sulla carta da forno (o direttamente sulla teglia) e chiudetela a ciambella. Pennellate con il burro fuso, coprite con una campana e fate lievitare 30-40 miuti (fino al raddoppio).

Infornate a 200° per 20-25 minuti.

p.s.: nella ricetta è prevista una glassatura con zucchero a velo e chiara d'uovo. Per una glassatura velante amalgamate 4 cucchiai di zucchero a velo e 1 chiara d'uovo; per una glassatura coprente amalgamate 150 g di zucchero a velo e 1 chiara d'uovo. Appena sfornate l'angelica pennellatela con la glassa e lasciatela asciugare.

16 commenti:

JAJO ha detto...

Ma va bene anche per un diavoletto a dieta come me ?!?
Bravissima, appena potrò proverò a farla anch'io :-D

Jacopo

panettona ha detto...

devo rimandare il giro a più tardi, ho troppa fame!!!

Claudia ha detto...

è buonissima a guardarla, provo a immaginare il suo gusto...mmmh buona!
bravissima *
ciao
Cla

dolcienonsolo ha detto...

L'angelica è buonissima....io ci metto anche la nutella mmmmmmm

Sara ha detto...

Bellissssima!!! ti è uscita splendida!!! complimentissimi Sara....un bacione :-*

Cannelle ha detto...

Ti è venuta benissimo!!!
Ciao Sara, grazie per questa delizia e per i passaggi. Baci
Il riso con le patate lo fai pari pari al mio. Dì un po', non è che io e te siamo sorelle gemelle separate alla nascita?

Val ha detto...

La tua angelica è...divina! Certo non è da dieta... Non appena avrò più tempo la proverò. Complimenti è venuta benissimo!

Gunther K.Fuchs ha detto...

come non farti i complimenti per questo capolavoro

sally ha detto...

Un opera d'arte direi, è perfetta, quasi quasi uno di questi giorni ci provo....chissà. Ciao Sally

FairySkull ha detto...

L'angelica e' deliziosa !!! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

Imma ha detto...

ho avuto lo stessos pensiero... perche' angelica? poi basta un morso!!! Ti e' venuta perfetta!!!

Sere ha detto...

Davvero molto bella...

Baol ha detto...

Beh...come non potrebbe essere angelica :)

Maddea ha detto...

Questa si che la faccio....è splendida, anzi angelica :-))
Un bacio e buona serata!

Cannelle ha detto...

Ciao Sara, buon fine settimana!

Sara ha detto...

Grazie a tutti per i complimenti e per essere passati da queste parti.