mercoledì 5 novembre 2008

QUICHE DI CARCIOFI E GOUDA


Chi ha partecipato al salone del gusto di Torino è tornato come me a casa con un carrello zeppo di piccoli tesori. Il gouda stravecchio è uno di questi, in bella mostra tra i presidi slow food è subito finito ad arricchire la mia dispensa, in quanto io e mio marito, grazie alla zia Annaliese, conoscevamo già le doti di questo formaggio Olandese. E' mia opinione che questo prodotto non sia particolarmente appetibile di per sè, ma trovi la sua massima espressione se utilizzato per farcire preparazioni come questa quiche; abbinato ai carciofi il suo retrogusto pieno e caramellato è espressione del connubio ideale. Il gouda è ormai reperibile anche nei nostri supermercati, in questo caso però essendo di provenienza industriale ricorderà lontanamente le caratteristiche delle forme artigianali; diciamo dunque che costituisce un' accettabile sostituto in mancanza di prodotti di nicchia. Gustate questa quiche come antipasto accompagnata da un'asprino, proverete così in bocca la sensazione dell'equilibrio perfetto.

Per l'impasto base vedi qui.

Per il ripieno:


  • 180 g di gouda stravecchio

  • 3 uova

  • 20 cl di panna da cucina

  • 20 cl di latte

  • 8 cuori di carciofo lessati in acqua salata

  • sale

Rivestite un ruoto con la brisèe, bucherellatela e adagiatevi sopra i cuori di carciofo tagliati in due .Amalgamate in ua terrina le uova, la panna, il latte e correggete di sale. Distribite sulla quiche il composto e aggiungete il gouta tagliato a tocchetti. Infornate a 180°; servite la quiche tiepida.

11 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ma sai che il gouta non lo conoscevamo! Però il gusto non dev'essere niente male!!
Ok allora se dici che si trova anche nei normali supermercati, cominciamo a cercarlo! Per noi che adoriamo i formaggi, non possiamo certo perdercelo!
La quiche sembra veramente buonissima!!
un bacione

Claudia ha detto...

Mamma mia che buono deve essere!!! è una sofferenza vedere queste ricette.. per me che sono intollerante al lattosio.. ahimè.... e la prossima estate andrò anche in Olanda!!! morirò con quei formaggi! .. comunque complimentiper questa ricetta!!! magari la farò per i miei ospiti...

ღ Sara ღ ha detto...

deliziosa saretta!!! bravissima!!!

la proverò, le torte salate mi piacciono tantisssimo!!

Barbara ha detto...

Fenomenale, grazie!!!

zagara ha detto...

Buonissima e ben fatta complimenti...ti seguo da sempre da quando ancora non ero food bloggers

elisabetta ha detto...

Ecco il lato buono (ma è una magra consolazione...) di non essere passata al Salone: nessun tracollo delle finanze familiari :D
Grandi ricette come sempre, mi ero persa queste ultime

Matteo ha detto...

Ciao e complienti per la ricetta e per le foto, volevo condividere con te un premio che mi è stato dato, passa sul mio blog per ritiralo. Grazie, Matteo.

Maddea ha detto...

Invitantissima questa quiche.
Brava!

Sara ha detto...

*Elisabetta hai ragione, in certe occasioni consoliamoci che ci fa bene

* Matteo...uh...grazie

*Maddy ciao, sempre carina.

elena ha detto...

Grazie a te, Sara! :-)
Buon fine settimana
Elena

Gunther ha detto...

tra un po comncia la stagione dei carciofi e sicuramente la provo