giovedì 11 marzo 2010

BISCOTTI DI LINZ

Purtroppo non ho mai assaggiato gli originali; tuttavia bloggando un po' in giro mi sono convinta che l'impasto base è pressochè lo stesso della famosa Linzertorte.
Come ci si poteva aspettare parlando di un dolce così conosciuto, innumerevoli sono le ricette che lo riguardano; unica certezza è la presenza di quelle spezie il cui odore inconfondibile aleggia in ogni mercatino di Natale che si rispetti.
La "formula magica" dei miei biscotti di Linz è contenuta in un ricettario enorme, composto da 4 volumi, che mia madre mi ha regalato quando ero ancora una teenager e a tutto pensavo tranne che a cucinare. Veggenza o speranza che fosse, con il tempo quello strano dono si è rivelato uno dei più belli che abbia ricevuto (mom, please don't cry).

Prima di procedere con la ricetta parliamo un attimo di questo impasto speziato, preparato seguendo la "tecnica dello sfarinato" che più e più volte ho proposto su questo blog.
Equilibrio è la parola che fa al caso nostro; cannella, noce moscata e chiodi di garafono devono, infatti, essere dosati nella maniera giusta, nella maniera più delicata possibile in modo da avere spezie presenti ma non invadenti, che non stucchino già al secondo morso. Naturalmente si tratta di un consiglio dettato da gusti personali, certamente "italianeggianti". Paese che vai usanza che trovi, in Germania ed in Austria, tra le tante cose buonissime, mi è capitato anche di assaggiare dolci che erano un semplice concentrato di spezie e zucchero e che, delusa, ho lasciato integri nel piatto. Se proprio dobbiamo ingrassare che almeno ne valga la pena.
  • 250 g di farina
  • 125 g di mandorle, zucchero, burro
  • 1 bustina di vanillina
  • cannella, chiodi di garofano, noce moscata
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • marmellata

Setacciate la farina con il lievito. Aggiungete le mandorle tritate finemente, lo zucchero, le spezie e il pizzico di sale. Tagliate il burro a tocchetti e lavoratelo con la farina fino ad ottenere uno sfarinato. Amalgamate il tutto con l'uovo e lavoate velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprite l'impasto con la pellicola e ponetelo in frigo a riposare per almeno 1h. Stendete l'impasto, ritagliate i biscotti, adagiateli sulla placca rivestita con carta forno ed infornare a 180° per 10'. Farcite con la marmellata i biscotti ancora caldi e lasciateli raffreddare su di una gratella. Zucchero a velo a piacimento.

9 commenti:

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ciao è partito un nuovo contest mi piacerebbe se tu ne prendessi parte "Una ricetta per Pasqua" ci sono ben 3 classificati. Uno potresti essere tu!!! Termini e condizioni seguendo questo link:

http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2010/03/11/il-contest-di-pasqua/

Spero tu voglia prenderne parte!!! Donatella

Chiara ha detto...

stupendi i tagliabiscottii!!!!
i biscotti sono bellissimi ì, sembrano fatati, una magia di sapori!!

manuela e silvia ha detto...

Ma che buoni questi biscottini! neppure noi abbiamo mai assaggiatgo gli originali, ma per il momento cominceremmo volentieri con quecuno di questi...
baci baci

Aiuolik ha detto...

Neanche io ho mai mangiato gli originali, mi incuriosiscono parecchio, ma più di tutto mi piace la formina per i biscotti!!!!

sally ha detto...

Perfetti direi, sei davvero brava nel realizzare i biscotti. Complimenti davvero!!

pinguil ha detto...

Questi biscotti sono bellissimi, e sembrano molto buoni.
La Linzer tort è tra le mie preferite, ma ancora non sono riuscita a realizzarla che mi soddisfi pianemente. Provero' con i biscotti, che mi daranno più soddisfazioni forse ;-)

cherry ha detto...

ciao Sara.. ho scoperto il tuo meraviglioso blog solo oggi e devo davvero farti i complimenti.. questi biscottini poi, sono una delizia!! di sicuro passerò spesso di qui per non perdermi nessuna delle tue ricettine! baci :)
http://semplicidolcezze.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Complimenti, devono essere buonissimi!
Linda

Mary ha detto...

belli questi biscotti!