mercoledì 6 ottobre 2010

ZUPPA DI FARRO, FUNGHI E SPECK

Se c'è una cosa che ho imparato dai veri appassionati di funghi (per intenderci, quelli che si svegliano all'alba per essere i primi ad andare nei boschi) è la regola di negare, negare sempre.
Non dimenticherò mai quella volta in cui io e mia suocera, gironzolando per il castagneto, ci siamo imbattute in un signore che con aria afflitta si lamentava per la scarsità dei funghi trovati, mentre in mano reggeva un paniere affatto vuoto.
Le ipotesi potevano essere soltanto due, o lo sconsolato aveva rubato la colazione a cappuccetto rosso, oppure sotto quel lenzuolino bianco erano nascosti un bel po' di porcini.
Siccome io non sono una cercatrice di funghi (non li vedo neppure se piazzati sotto una insegna luminosa con tanto di freccia) vi dirò che il comitato quest'anno ne ha trovati tanti. Niente di meglio allora che inaugurare la stagione invernale con una bella zuppa ,accompagnata da un bicchiere di Delius (anche due) niente male.

  • 250 g di farro a cottura rapida (10 minuti)
  • 4 grosse manciate di funghi porcini (puliti e tagliati a fettine)
  • speck a dadini
  • aglio
  • brodo vegetale
  • olio d'oliva
  • pepe

Prepariamo il fondo della zuppa: in una piccola quantità di brodo vegetale cuocete la metà dei funghi e frullateli con il frullatore ad immersione.

In una pentola rosolate l'aglio con lo speck.; unite i rimanenti funghi ed allungate con il fondo precedentemente preparato. Cuocete nella base di funghi e speck il farro, facendo attenzione a che il brodo non asciughi troppo, aggiungendo se necessario del brodo bollente durante la cottura. Servite caldo con un filo d'olio e una macinata di pepe (se gradita).

4 commenti:

ღ Sara ღ ha detto...

io amo i funghi! che delizia questa zuppa!

Aiuolik ha detto...

Allora i cercatori di funghi sono l'opposto dei pescatori che si vantano sempre di aver preso dei pesci enormi :-))) Comunque il mio capo, cercatore di funghi, quando ne piglia tanti (eh sì che ne piglia!) si vanta, eccome!

terry ha detto...

uno stupendo piatto autunnale, saporito e ricco e rustico! mi piace un sacco!

Sara ha detto...

Certo Aiuolik dopo(!) sono tutti desiderosi di narrare le proprie gesta, ma stai pur certa che non ti diranno mai i posti dove sono soliti cercare.
Che il tuo capo almeno paghi pegno, va bene vantarsi a patto però di essere disposti a portare un bel cestino in ufficio;......ma questo credo che non lo farà mai! ;)