giovedì 18 novembre 2010

CASTAGNACCIO

Direttamente dall'alto Mugello ecco la ricetta del castagnaccio, dolce del quale ignoravo completamente l'esistenza prima di incontrare il comitato. La ricetta è di mia cognata Francesca, parzialmente riveduta per quanto riguarda le quantità di uvetta e pinoli (io ne uso meno)e la
preparazione dello stampo che Francesca imburra ed infarina mentre io preferisco rivestire con carta forno.
La prova del nove è stata superata quando il mio amico Danilo, romagnolo doc, assangiando il mio castaganaccio ha esclamato "mi sembra di ritornare bambino, ma se non ricordo male la mia mamma non usava il rosmarino". Danilo non sbaglia, la versione del castagnaccio con il rosmarino è infatti tipica della Toscana mentre in Romagna questo ingrediente è assente ("purtroppo", aggiunge il comitato).
A voi la scelta.
  • 250g di farina di castagne
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 40g di uvetta
  • 20g di pinoli
  • rosmarino
  • sale

In una ciotola ponete la farina setacciata,un cucchiaio di olio ed un pizzico di sale. Aggiungete tanta acqua tiepida quanto basta ad ottenere una pastella densa. Mescolate bene fino a sciogliere tutti i grumi. Rivestite uno stampo (diametro 24 cm) con la carta forno bagnata e strizzata. Spennellate sulla carta forno un po' di olio e versate il composto nello stampo. Guarnite con l'uvetta (ammollata e strizzata) i pinoli ed il rosmarino. Infornate a 180° per 40' circa. Lasciate raffreddare bene prima di servire.

6 commenti:

sally ha detto...

L'ho voglio fare anch'io!!! E' nel mio pensiero da un paio di settimane!! ;-))Buono!!

FairySkull ha detto...

è perfetto il tuo a vedersi! ;-) ciao!

Stefania ha detto...

Sai che è davvero bello in questa foto, bravissima senza dubbio...ti devo dire però che non ne conosco il sapore non l'ho mai mangiato !!!
ciao

Mari in Cucina ha detto...

Ciao! Ti ho citato nel mio blog... Mi sembrava giusto comunicartelo!
Cmq... complimenti per il tuo blog! Mi piace! =)

Sara ha detto...

Grazie Mari ;)

Sara ha detto...

Ragazze aspetto dunque di vedere il vostro castagnaccio.